mostre e progetti personali

about

«I quadri di Borella interagiscono con il proprio pubblico: gli permettono di unire e dividere cose, di nascondere e di rivelare, di cambiare e di sviluppare le proprie percezioni e il risultato delle opere, senza mai tuttavia lacerarle»

2012

Your Right, Teatro Valle, Roma.
Conduttore e animatore del laboratorio per la parata Army Circus nel centro della capitale

Mostra Personale, Villa Giulia, Pallanzo, Verbania.
Installazione di sculture e quadri realizzati con cerniere lampo

Real Time, Act On, Studio Dieci Citygallery, Vercelli.
Performance legata all’analisi del tempo reale e del tempo dilatato attraverso il ritmo della musica

Cadeau,, La Fenice Gallery, Venezia.
Mostra personale sul livello massimo dell’acqua alta a Venezia avvenuta nel 1966

Seek Refuge, con Enrico Cazzaniga, Biennale di Architettura,/Accademia di Belle Arti, Venezia.
Presentazione del progetto ideato per la Biennale di Architettura. Il bando ricercava trenta progetti di abitazioni precarie in luoghi di transito

Filippo Borella, Teatro San Carlo, Milano.
Mostra personale in occasione della riapertura del teatro con lavori personali dalla propria collezione della serie Concetto Chiuso

Opinioni di un Clown, Ass. Veronica Sacchi Onlus, testi di L.Caramel, M.Casati, G.Pellegrini, Milano.
Mostra personale risultato della ricerca artistica sulla figura del clown nel sociale

Floating House, Molo di S. Agostino, con Fondazione Antonio Ratti e Comune di Como.
Installazione pubblica di una casa galleggiante realizzata con 1635 bottiglie di plastica donate dai cittadini comaschi

Trait d’Union, Tufano Studioventicinque, a cura di Giovanni Bai, Milano.
Mostra personale dei quadri e delle sculture del periodo trait d’union.

2001


mostre collettive

about

«Caratterizza innanzi tutto il suo lavoro la bipolarità tra progettazione e invenzione: la prima derivante anche dagli studi di architettura, la seconda dalla sua intelligente capacità di affrontare ed elaborare le sue opere (..) con lucida fantasia, non priva di ironia»


2012

On the Road, via Roma, Udine.
Laboratorio di righe realizzate con qualsiasi cosa che potesse lasciare traccia sulla tela, in mostra lavori realizzati con questa tecnica

ComOn, Art Project, Villa del Grumello, Como.
Presentazione del lavoro ”movimento per arco di conica delta”, un lavoro sperimentale sulla costruzione geometrica delle cupole rinascimentali

Cow Parade, Stazione Termini, Roma.
Esposizione d’arte contemporanea “open air” dislocata nelle strade di Roma

Artisti per la Palestina, Sala del Plenipotenziario, Palazzo Ducale Mantova

il senso del male, Galleria San Fedele, Milano, catalogo.
Finalista con la scultura “3,5 km orari”, il lavoro scultoreo rappresenta un significativo ricordo ai soprusi e alle violenze che subiscono i bambini.

Tracce di un Seminario, Assab One, a cura di Roberto Pinto e Anna Daneri, Milano.
Presentazione della fase conclusiva del progetto “Floating House”

Estetica della Resistenza, ex Ticosa, con Studio Trickster, Alfredo Jaar e Fondazione Antonio Ratti, Como.
Mostra finale del work-shop con Alfredo Jaar e Fondazione Antonio Ratti con il progetto “Parachute Project”

Masai Art Factory, Assab One, a cura di R. Pinto, G. Scardi, G. Marconi, L. Matino, Milano.
Progetto “Made in Italy” performance. Realizzazione di cento pizze con un forno in terra refrattaria costruito a mano

Fili Spezzati, Miniartextil, Spazio ex Ticosa, a cura di Luciano Caramel, Como. Presentazione di un lavoro interamente realizzato con chiusure lampo di dodici metalli differenti. Misure 6X4 metri

Talk to the City,Fabbrica del Vapore/Careof, Milano.
Realizzazione di un manifesto artistico a tema libero realizzato a mano per l’affissione in città Misure 6X4 metri

2001