flower fencing


Una performance in cui l'antica Arte della Scherma (fencing) viene esibita nelle discipline di spada, fioretto e sciabola. La parola “fencing” è usata per descrivere “l’arte di toccare senza essere toccati”:  nella scena i maestri si esibiranno a turno interagendo con un bersaglio difeso da un fiore. Per ciascuna disciplina indosseranno la relativa divisa omologata e mostreranno con maestria le precipue posture e movenze cercando di non sgualcire il fiore. A margine delle azioni un batterista e un percussionista sonorizzeranno le stesse. Flower Fencing porta attenzione alla tecnica, rimarcando il controllo e l'equilibrio nel portare a segno la stoccata senza avversario. La rappresentazione magistrale dell'esercizio, permeata dal valore aggiunto autentico dello studio tecnico della scherma, sottende la natura intrinseca dell'Arte recante i caratteri dell'omogeneità sociale della comunanza di obbiettivi culturali ed educativi.

A performance in which the ancient art of fencing is performed in the disciplines of the sword, foil and saber. The word "fencing" is used to describe "the art of touch without being touched" the masters in the scene will perform in turn interact with a target defended by a flower. For each discipline will wear the approved uniform on and show mastery with the primary postures and movements trying not to crease the flower. On the sidelines of a drummer and percussionist actions they sound the same. Flower Fencing brings attention to the technique, noting the control and balance to the mark in the stored without opponent. The masterful performance, permeated by the true value of the technical study of fencing, implies the intrinsic nature of art about the character of social homogeneity of the common cultural and educational purposes.




flower fencing